padre-giuseppe-moscatiPadre Giuseppe Moscati
Residenza Sanitaria Assistenziale
Loc. Colle Torno, Via Tre Fontane – 88054 – Sersale (CZ)
Gestione: A.T.I. AS.SO.SAN. – Capogruppo: AIE S.r.l

Ubicazione: In una bellissima pineta poco distante dal centro del paese. Per Sersale seguire le indicazioni per la ss. 106 con la ss. 180, quindi salire per Cropani paese fino a Sersale 15 minuti di macchina.

Tipologia: Camere con 1, e 2 posti letto, bagno personale.

Personale medico: Geriatra, Fisiatra, Neurologo, Internista.

Attività: Residenza sanitaria assistenziale.

Servizi offerti: Farmacia, trasporti (pulmino, macchina, ambulanza), parrucchiere, podologia, funzioni religiose.

Modalità di ricovero: Per facilitare le procedure ed avere informazioni aggiornate è consigliabile contattare l’Ufficio Informazioni.

Contatti

Tel/Fax: 0961.936194

Distanti ma uniti – Sistema prenotazione videochiamata

Alcune delle iniziative che animano la struttura:

E… STATE IN ORCHESTRA

Martedi 26 Luglio è stata una giornata di festa nei giardini della R.S.A “Padre Giuseppe Moscati “ di Sersale. I nostri ospiti hanno degustato una ricca merenda con spiedini di frutta e stecchi di anguria. A rendere speciale il pomeriggio la possibilità di ordinare direttamente dal “carretto dei gelati” il loro cono preferito. A seguire, …

Dal Vaticano

Papa Francesco, da sempre vicino alle persone anziane e a quelle più “fragili”, raggiunge il cuore di una Signora, ospite della R.S.A. “Padre Giuseppe Moscati”, attraverso la Benedizione Apostolica, estesa a tutti gli ospiti ed al personale della struttura.  

Sanità regionale Emergenza Covid, la rete territoriale delle strutture accreditate a supporto degli ospedali.

Le misure di sicurezza adottate per assistere 3000 pazienti che altrimenti intaserebbero gli ospedali La rete delle strutture private accreditate col Servizio sanitario regionale è al lavoro per garantire standard di qualità e sicurezza durante l’emergenza Coronavirus. Con le scorte di mascherine e altri dispositivi si riuscirà a fronteggiare l’emergenza fino a maggio, ma si …