In occasione del santo Natale, presso la nostra struttura R.S.A. Mottafollone, si è tenuto l’evento Canti sotto l’Albero, al quale hanno partecipato gli alunni della scuola primaria di Mottafollone, il personale, i nostri ospiti insieme ai loro familiari, i visitatori e la comunità parrocchiale.

Il coinvolgimento tra le due generazioni ha suscitato emozioni, sorrisi ed ha anche permesso ai nostri ospiti di riscoprire insieme ai ragazzi lo spirito del Natale.

I bambini hanno condiviso con gli ospiti e i familiari un ricco buffet di dolci tradizionali e recitato auguri speciali per i nostri cari nonnini.

Potrebbero interessarti:

Incontro Sant’ Antonio Abate – Santo Patrono di Mottafollone

In occasione della festa estiva del venerato Patrono e Protettore Sant’ Antonio Abate, la parrocchia di S. Maria Vergine di Mottafollone ha incontrato il personale e i degenti della struttura R.S.A. Mottafollone, per vivere questo momento con fraternità , serenità e gioia augurando a tutti speranza, umanità e benessere. Durante la processione, la statua accompagnata …

Prendersi cura del verde con gli Scout

Sabato 8 luglio 2023 un gruppo di ragazzi appartenenti agli Scout di Gagliano, ha fatto visita alla RSA “Madonna di Porto” per svolgere un’attività di carattere sociale, nel giardino della struttura. Nello spirito di “squadra” e di “cooperazione”, che contraddistingue le iniziative dello Scoutismo, i giovani hanno voluto abbellire un angolo esterno piantando delle piantine …

Festa della castagna 2022

Un giro in vespetta nei castagneti Gli ospiti della R.S.A ” Padre Giuseppe Moscati” hanno festeggiato l’arrivo dell’autunno. Tra i caldi colori delle foglie, i primi freddi, zucche e castagne, si è svolta la festa che rientra nell’ambito delle cosiddette “iniziative tematiche”. Festeggiare le stagioni è utile non solo per il miglioramento dell’orientamento temporo-spaziale, ma …

Sanità regionale Emergenza Covid, la rete territoriale delle strutture accreditate a supporto degli ospedali.

Le misure di sicurezza adottate per assistere 3000 pazienti che altrimenti intaserebbero gli ospedali La rete delle strutture private accreditate col Servizio sanitario regionale è al lavoro per garantire standard di qualità e sicurezza durante l’emergenza Coronavirus. Con le scorte di mascherine e altri dispositivi si riuscirà a fronteggiare l’emergenza fino a maggio, ma si …